menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agropoli, il mare riporta sulla spiaggia altre parti della “Cocca” genovese

Lo storico Ernesto Apicella: "Probabilmente, in base alla forma e alla lunghezza del reperto ritrovato, si tratta di un Madiere della nave"

La mareggiata degli ultimi giorni ha depositato sulla spiaggia del lido “Oasi” ad Agropoli, un altro pezzo di legno della “Cocca” genovese, nave affondata nel 1491 nella zona di mare tra la Licina ed il Fortino. 

Il racconto

A pubblicare le immagini è lo storico Ernesto Apicella sulla sua pagina Facebook che racconta: “Probabilmente, in base alla forma e alla lunghezza del reperto ritrovato, si tratta di un Madiere della nave. Altri ritrovamenti sulla spiaggia della zona “Lido Azzurro” sono avvenuti negli anni passati e documentati regolarmente dagli articoli di Infocilento. E' facile ritenere che oramai la chiglia del relitto, ritrovato nel 2000, sia irrecuperabile. Nel 2016 era stata creata una gabbia di pietre per bloccare lo sfaldamento del relitto, ma non è servita. Ho subito allertato il Comandante della Polizia Municipale di Agropoli, Carmine Di Biasi, che tramite Agropoli Servizi, farà recuperare il reperto storico, per depositarlo nell'Antiquarium di Agropoli”. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento