Al Ruggi stracci per la polvere contro il Covid’19

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Nei vari reparti del Ruggi d’Aragona sono state consegnate ieri delle mascherine non idonee a proteggere il personale sanitario impegnato in prima linea a combattere il coronavirus. Si tratta di un piccolo panno, quello in foto, prodotto con un materiale simile ad un comunissimo panno per la polvere, con due buchi ai lati per le orecchie. Tale mascherina, oltre ad essere oltremodo scomoda e poco aderente al viso, non può certamente proteggere dal rischio di contagio il personale sanitario che si trova in contatto diretto con pazienti potenzialmente affetti da COVID–19 il quale, come ormai conoscibile a tutti, è un virus molto piccolo che può essere bloccato solo mediante dispositivi FFP2, FFP3. Gli Infermieri denunciano la carenza di dispositivi Dpi, la loro salute, quella di tutto il personale sanitario e delle loro famiglie è gravemente messa in pericolo mediante l’utilizzo delle citate mascherine inidonee per il personale sanitario, buone magari per chi va a fare la spesa o porta a fare i bisogni al cane. La consegna di queste mascherine, che pare siano state rifiutate dalla Regione Lombardia perché considerate inidonee, è l’ennesima beffa che ricevono, dopo che in alcuni reparti è stato addirittura chiesto di sanificare le pochissime mascherine FFP3 che possono essere usate solo in caso di fondato sospetto di infezione da Covid 19. Avete capito bene! Hanno chiesto di riutilizzare le mascherine, magari usate da altri operatori, mentre si sa che agiscono solo per un limitato numero di ore. Tutto ciò è inaccettabile in un Paese civile, in una terra che sta mettendo in atto misure straordinarie per combattere la diffusione di questa epidemia, vanifica gli sforzi finora compiuti, lede i diritti degli operatori sanitari, lede la loro dignità prima come persone e poi come lavoratori. Questa guerra non si può vincere con gli stracci della polvere. Facciamo qualcosa prima che sia troppo tardi.

Torna su
SalernoToday è in caricamento