Alcol e sangue in Cilento: rissa in un locale notturno, due feriti

In un noto stabilimento balneare, il putiferio si è scatenato dopo l'arrivo di due giovani provenienti da Afragola: si sono avvicinati al bancone del bar, hanno preso due bottiglie di super alcolici senza pagarle. Poi la rissa con i buttafuori

foto archivio

Prima la festa, poi fiumi di alcol, qualche parola di troppo, la rissa, il sangue: scene da farwest a Marina di Camerota, dopo i fuochi d'artificio in onore di San Domenico. In un noto stabilimento balneare, il putiferio si è scatenato dopo l'arrivo di due giovani provenienti da Afragola: si sono avvicinati al bancone del bar, hanno preso due bottiglie di superalcolici senza pagarle. Scoperti dai buttafuori, sono stati invitati ad allontanarsi ma hanno opposto resistenza e la situazione è degenerata. Uno dei ragazzi ha riportato la frattura del setto nasale, occhi lividi. E' stato ricoverato all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ceraso e Montano Antilia: stop a eventi e chiusura dei negozi

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • "Non comunicano i loro rientri dal Nord": la denuncia dei salernitani e l'appello di un cittadino "autoisolato"

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Coronavirus, De Luca ha deciso: "Scuole chiuse in Campania"

  • Allerta Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole: la mappa dei comuni

Torna su
SalernoToday è in caricamento