menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid a Scafati: 70 nuovi contagi, tra cui un dipendente comunale. Nuovi divieti e chiusure

Accertata, tra le altre, la positività di un dipendente comunale di Scafati. Pertanto, il Datore di lavoro/Responsabile della sicurezza del Comune, architetto Maurizio Albano si è già attivato per predisporre, come da protocollo, la sanificazione

Allarme Covid 19 a Scafati. Dai dati resi noti dall’Unità di crisi regionale e pubblicati sulla piattaforma “Sinfonia” della Soresa, si evidenzia come la percentuale di nuovi positivi negli ultimi sette giorni sia circa il doppio della media regionale (16,20% contro 8,80%). Soltanto nelle ultime ore si sono registrati 70 nuovi contagi. Accertata, tra le altre, la positività di un dipendente comunale di Scafati. Pertanto, il Datore di lavoro/Responsabile della sicurezza del Comune, architetto Maurizio Albano si è già attivato per predisporre, come da protocollo, la sanificazione di Palazzo di Città.

I provvedimenti

Il sindaco Cristoforo Salvati ha firmato due ordinanze (la n.12 e la n.13), per disporre,  da giovedì 25 febbraio (compreso) e fino a lunedì 8 marzo (compreso), nuove misure restrittive per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica.

Di seguito, le misure previste

1. la chiusura al pubblico del centro comunale di raccolta dei rifiuti urbani sito in via Diaz in gestione alla società A.C.S.E. S.p.A.;

2. la sospensione del mercato settimanale in piazzale Marco Polo;

3. la chiusura al pubblico del cimitero sito viale Della Gloria;

4. la chiusura al pubblico di tutti gli uffici comunali, con esclusione dell’Ufficio Protocollo, l’Ufficio Stato Civile, il Comando di Polizia Municipale e gli uffici presso il cimitero;

 5. il divieto di assembramento in tutti gli spazi pubblici (piazze, strade, ecc.);

6. il divieto di spostamento sul territorio comunale se non per motivati da esigenze lavorative, di studio, da necessità o motivi di salute comprovati mediante modulo di autocertificazione;

7. la chiusura di asili nido, ludoteche e centri per minori;

 8. la chiusura delle attività commerciali, ad eccezione delle farmacie e parafarmacie, a partire dalle ore 19:00 e sino alle ore 06:00 del giorno dopo;

 9. il divieto di consumare cibi e bevande per strada;    

10. la chiusura, di cui alla precedente Ordinanza Sindacale n.10 del 15.02.2021, degli impianti di distribuzione automatica di bevande presenti sul territorio della Città di Scafati, dalle ore 18:00 alle ore 6:00 del giorno dopo.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento