menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme sicurezza al campus di Fisciano, la Cisl chiama il Rettore

Il segretario Passamano: "Serve dare priorità assoluta alla sicurezza dell’utenza del terminal bus, evitando che gli autobus effettuano manovre in spazi attraversati dai pedoni"

Allarme sicurezza nei campus universitari dell'Ateneo di Salerno. A lanciarlo è la Cisl provinciale che chiede al Rettore Aurelio Tommasetti di riprendere la discussione con le organizzazioni sindacali. “Bisogna riconvocare, in tempi brevi, le sigle al fine di riprendere la discussione inerente le problematiche relative alla sicurezza delle strutture di Fisciano e Baronissi”, ha spiegato Pasquale Passamano, segretario confederale della Cisl Salerno con delega al pubblico impiego.

Un confronto già aperto durante l’incontro dello scorso 16 dicembre, in occasione della convocazione per il bilancio preventivo del 2015. “E’ intenzione della Cisl - spiega Passamano - proporre all’attuale governance dell’Ateneo salernitano un piano che metta in sicurezza tutte le strutture dei Campus. Serve dare priorità assoluta alla sicurezza dell’utenza del terminal bus, evitando che gli autobus effettuano manovre in spazi attraversati dai pedoni, al parcheggio interrato del Rettorato e ai varchi d’accesso e d’uscita dell’intero anello viario”.

Parole che testimoniano il massimo impegno per la messa in sicurezza dei campus universitari di Salerno, al primo posto nell’agenda degli impegni per il 2015 della Cisl provinciale. “Lo facciamo con lo stile che ci ha contraddistinto in questi mesi. Siamo convinti che, in tempi breve, il Rettore Tommasetti, che può contare su una struttura  tecnica di indubbie capacità, darà risposte immediate. Mettere in sicurezza i Campus universitari di Fisciano e Baronissi è priorità assoluta”.

  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento