"Un'offerta per i bimbi in ospedale?": allarme truffe a Fusara di Baronissi

L’amministrazione ribadisce che nessun dipendente del Comune di Baronissi sta svolgendo attività di raccolta fondi porta a porta

Allarme truffe a Baronissi: diverse le segnalazioni da parte di alcuni cittadini di Fusara di un sedicente operatore comunale – 30 anni circa, con giubbotto e borsa verde – che starebbe raccogliendo offerte in denaro per l’assistenza di bambini ricoverati in ospedale. Si tratta di una truffa: l’Amministrazione ribadisce che nessun dipendente del Comune di Baronissi sta svolgendo attività di raccolta fondi porta a porta.

L'appello del sindaco di Baronissi, Gianfranco Valiante

Chiediamo di segnalare alle autorità competenti eventuali altri casi e di condividere questo avviso.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Superenalotto, la Dea bendata bacia Salerno: vinti 25mila euro

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Ordinanza anti-Covid di De Luca, i commercianti bloccano via Roma: "Il sindaco scenda dal Comune"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento