rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca Agropoli

Alluvione nel Cilento, scuole chiuse anche ad Agropoli. Il Governo: "Sostegno a famiglie ed imprese"

Il sottosegretario alle infrastrutture Ferrante: "Auspico che la Regione Campania dimostri solerzia nel supporto tempestivo e concreto a questi territori anche richiedendo lo stato di emergenza"

A partire da domani (lunedì 20 novembre) e fino a mercoledì 23 novembre, tutte le scuole di Agropoli resteranno chiuse. Il sindaco Roberto Antonio Mutalipassi ha firmato un’apposita ordinanza che prevede, inoltre, la chiusura anche degli impianti sportivi. Il provvedimento (già adottato ieri a Castellabate)  è stato assunto dopo l’alluvione che si abbattuta ieri in città e nella vicina Castellabate. “Le procedure ancora in atto per dare risposte ai danni del maltempo e le previsioni meteo per il prossimo martedì, che prospettano piogge abbondanti, rendono necessaria tale decisione, per la sicurezza di tutti” dichiara il primo cittadino.

Il Governo in campo

Intanto, il governo nazionale guidato dalla premier Giorgia Meloni, assicura sostegni a famiglie ed imprese che hanno subito danni ingenti. Ad annunciarlo è il sottosegretario di stato alle infrastrutture e delle mobilità sostenibili Tullio Ferrante: “Esprimo solidarietà e vicinanza alle comunità cilentane di Agropoli e di Santa Maria di Castellabate, che oggi hanno subito gli effetti nefasti del maltempo. Auspico che la Regione Campania dimostri solerzia nel supporto tempestivo e concreto a questi territori anche richiedendo lo stato di emergenza. Il Governo,per parte sua, sta già seguendo l'evolversi della situazione ed assicura sin da ora il massimo sostegno in termini di ristori in favore delle famiglie, imprese e comunità coinvolte" conclude l’esponente di Forza Italia.           

Interviene anche il sottosegretario alla cultura Vittorio Sgarbi: "Il maltempo ieri ha devastato una delle aree paesaggistiche piu' belle della Campania, il Cilento, ed in particolare Agropoli e Santa Maria di Castellabate. Sono luoghi a me cari, dove ogni anno si svolge il 'Premio Pio Alferano'. Per questo sento di manifestare la mia solidarieta' alla gente di quei luoghi, certo che sapra' presto risollevarsi". 

Lo sgombero delle case 

Il dossier di Legambiente 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione nel Cilento, scuole chiuse anche ad Agropoli. Il Governo: "Sostegno a famiglie ed imprese"

SalernoToday è in caricamento