rotate-mobile
Cronaca Altavilla Silentina

Altavilla, spari sulle sponde del fiume Calore: tre denunce

A finire nei guai, tre uomini provenienti dal napoletano che erano autorizzati alla detenzione delle armi per uso caccia, ma che non avevano rispettato i limiti della Riserva

Carabinieri ed Enpa in azione ad Altalvilla Silentina: dalle prime ore dell’alba, durante i primi sopralluoghi non si erano uditi spari provenire dalle sponde dei fiume Calore, ricadente nella Riserva. Lungo il fiume, poi, il maresciallo dei carabinieri ha notato un’auto parcheggiata a poche decine di metri dalla sponda: insieme alle guardie dell'Enpa di Salerno, il militare si è recato sul posto e dopo alcuni secondi ha udito degli spari nei pressi di un uliveto.

Le denunce

Sono stati, dunque, individuati due uomini intenti a esercitare l’attività venatoria a circa 50 metri dalla sponda del fiume. E poco dopo un terzo cacciatore, con un fucile imbracciato a pochi metri dai due. I tre, provenienti dal napoletano, erano autorizzati alla detenzione delle armi per uso caccia, ma non avevano rispettato i limiti della Riserva. I militari dell’Arma e l’Enpa, dopo una ricerca di eventuale avifauna illecitamente abbattuta si sono recati, insieme ai tre uomini, alla Stazione dei Carabinieri di Borgo Carillia dove sono stati effettuati ulteriori controlli: è infine scattata per loro la denuncia per l’esercizio della caccia in zona protetta. I controlli continuano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altavilla, spari sulle sponde del fiume Calore: tre denunce

SalernoToday è in caricamento