Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

La pioggia si ferma per San Matteo: migliaia di fedeli all'Alzata del Panno

L'arcivescovo Moretti: "Nei giorni giorni il Santo sarà presente nei luoghi della sofferenza, dove si sperimenta la povertà, dove si sperimenta la solitudine, perché anche lì Matteo porti Gesù"

Un momento della cerimonia (Foto G.Gambardella)

Nonostante il tempo incerto, migliaia di salernitani hanno partecipato anche quest’anno all’Alzata del Panno di San Matteo.

L'evento

Numerose candele sono state accese per illuminare l’atrio del Duomo componendo la scritta “W San Matteo”;  poi è stata celebrata la Santa Messa all’interno della Cripta che custodisce le reliquie dell’Evangelista, alla presenza del parroco della Cattedrale, don Michele Pecoraro, e dell’arcivescovo Luigi Moretti. Da ieri sera, dunque, è iniziato il periodo (30 giorni) in cui il Santo Patrono di Salerno girerà nei quartieri per incontrare la cittadinanza, soprattutto i più bisognosi.

Il monito

Ad annunciare le prossime iniziative è stato l’arcivescovo Moretti: “Siamo all'inizio di questo cammino di un mese che ci porterà a celebrare il ricordo, la testimonianza, l’insegnamento dell’apostolo ed evangelista Matteo. Noi – ha spiegato  – vogliamo vivere questo mese come richiamo al camminare giorno dopo giorno senza sprecarne alcuno. In questo periodo San Matteo non resterà solo al Duomo, si farà presente nei luoghi significativi della nostra città, dove vivono e dove crescono le comunità che devono diventare luce che risplende sul monte. Sarà presente nei luoghi della sofferenza, dove si sperimenta la povertà, dove si sperimenta la solitudine, perché anche lì Matteo porti Gesù. Nel Vangelo, Matteo vive l’incontro con Cristo colpito dal suo sguardo e toccato nel cuore e non può fare altro che mettersi alla sua sequela, cioè cambiare i criteri della vita. Quell’esperienza vuole che sia condivisa da coloro che cercano speranza; sono i pubblicani, i peccatori”.

L'assenza

Presenti alla cerimonia religiosa, che si è concluso con lo spettacolo dei fuochi pirotecnici,  anche le autorità civili e militari. Assente il sindaco Enzo Napoli: a rappresentare il Comune c’era il vice sindaco Eva Avossa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La pioggia si ferma per San Matteo: migliaia di fedeli all'Alzata del Panno

SalernoToday è in caricamento