Cronaca

Svaligiarono due gioiellerie ad Amalfi, la banda va a processo dopo 10 anni

In entrambi i casi, il gruppo riuscì a distrarre il titolare, per far agire i complici. Ora, con l'identificazione dei quattro, è arrivata la citazione a giudizio, con le accuse di furto aggravato in concorso 

Svaligiarono due gioiellerie di Amalfi, con un bottino pari a quasi 40 mila euro. Era il 2010. A distanza di quasi dieci anni, il tribunale ha mandato a giudizio i quattro componenti di una banda, di nazionalità rom, originari di Agropoli. Secondo le accuse, i quattro - fingendosi interessati all'acquisto di alcuni bracciali - riuscirono a portare via monili del valore di 30 mila euro all'interno del primo esercizio commerciale. Nel secondo, invece, il bottino fu di circa 10 mila euro. In entrambi i casi, il gruppo riuscì a distrarre il titolare, per far agire i complici. Ora, con l'identificazione dei quattro, è arrivata la citazione a giudizio, con le accuse di furto aggravato in concorso 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svaligiarono due gioiellerie ad Amalfi, la banda va a processo dopo 10 anni

SalernoToday è in caricamento