rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Amalfi

Amalfi, ripartono le Giornate Ecologiche per la raccolta dei rifiuti speciali

Ogni primo mercoledì del mese, in concomitanza con il mercato rionale

Prosegue la campagna di sensibilizzazione per la raccolta differenziata intrapresa dal Comune di Amalfi, guidato dal sindaco Daniele Milano. Obiettivo è stimolare una gestione consapevole dei rifiuti finalizzata al loro smaltimento sostenibile. Le Giornate Ecologiche si svolgeranno una volta al mese, di mercoledì, in Piazzale dei Protontini, in zona Porto in concomitanza con il mercato rionale, in linea con le esigenze dei cittadini. La raccolta di oli e pile esauste, toner, cartucce e medicinali scaduti, ovvero rifiuti speciali pericolosi che inquinano l'ambiente, è in programma il prossimo mercoledì 5 giugno 2024 dalle ore 9 alle 12. Le prossime date utili saranno il 3 luglio, il 31 luglio, il 4 settembre, il 2 ottobre, il 6 novembre e il 4 dicembre 2024.

Ecco i dettagli 

Le innovazioni nel settore della raccolta differenziata si inseriscono nella più ampia visione del Piano Straordinario per il Turismo di Amalfi, in ottica sostenibile: decoro e pulizia sono i punti cardine per l’attrattività di un territorio e per il benessere e la qualità della vita dei cittadini. Salvaguardia del territorio, ma anche educazione ambientale rivolta ai giovani. “È partito il progetto di ricerca "Amalfi 4.0 Cityzen Science", sviluppato in sinergia tra il Dipartimento di Chimica e Biologia “A. Zambelli” dell'Università di Salerno, diretto dal Professore Carmine Capacchione, e il Comune di Amalfi - afferma il sindaco Daniele Milano - Le classi prime e seconde delle medie dell'Istituto Comprensivo “G. Sasso” sono state coinvolte nelle attività di monitoraggio dell’aria, trasformandosi in piccoli ricercatori muniti di provette per campionare il campionamento, da installare nelle proprie case e attraverso la nostra Città". Ringraziamo i docenti dell’Università di Salerno, che hanno incontrato i nostri ragazzi con lezioni sui principali inquinanti atmosferici. Attraverso i giovani costruiamo il futuro e arriviamo in ogni casa,  agli adulti per innescare uno stile di vita ad impatto zero. Amalfi sempre più green e sostenibile”.

La Giornate Ecologiche sono accompagnate da opuscoli informativi sulla raccolta differenziata. Saranno consegnate ai cittadini anche le taniche da 3 litri dove riporre gli oli esausti, rifiuti altamente inquinanti, che però possono essere riutilizzati per il riciclo e la trasformazione in energia.“Tra le mission che l’Amministrazione Comunale sta sviluppando, c’è la tutela del nostro patrimonio paesaggistico, artistico e culturale. Il nuovo calendario di raccolta di oli e pile esauste, toner, cartucce e medicinali scaduti è stato pensato per facilitare i cittadini, nello stesso giorno del mercato rionale. Abbiamo deciso di unire più tipologie di materiali, perché le sostanze contenute all’interno costituiscono un potenziale pericolo a causa della loro elevata tossicità: contengono infatti metalli pesanti come piombo, cadmio, cromo e mercurio. Il loro abbandono e la raccolta scorretta rischiano di inquinare in modo grave le acque. Tuttavia, è possibile riciclare almeno il 60% di questi materiali, immettendoli nuovamente nel ciclo produttivo», sottolinea l’Assessore all’Ambiente, Ilaria Cuomo. «Difendiamo il nostro mare, elemento centrale della Blue Economy, e anche l’aria che respiriamo. Siamo davvero orgogliosi del Progetto di ricerca sviluppato con l’Università di Salerno: consolidiamo la rete territoriale con il nostro ateneo, punto di riferimento nella ricerca scientifica internazionale, e rendiamo i nostri giovani consapevoli, avvicinandoli alle energie rinnovabili verso la transizione ecologica”.

L’unico punto di raccolta, sviluppato in collaborazione con la IS.VEC. Srl gestore del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani e la società LEM specialista nel settore degli oli esausti, sarà installato in Piazzale dei Protontini mentre per il ritiro nelle frazioni di Amalfi sarà possibile prenotarsi presso l’Ecosportello, telefonando al numero 089 87 36260 (servizio attivato dall’Amministrazione Comunale, sempre attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12).Si ricorda, inoltre, che sono cambiati i criteri per la raccolta differenziata, con l’entrata in vigore del nuovo calendario per il conferimento dei rifiuti, scaricabile dal sito del Comune, con diverse novità: in particolare, il ritiro extra di pannolini e pannoloni potrà essere concordato direttamente con la società responsabile del servizio di raccolta, telefonando al numero verde 800 135 221 dal lunedì al venerdì̀ dalle ore 9 alle ore 12, oppure contattando l’Ecosportello. Il giovedì e il martedì, invece, al centro storico di Amalfi si conferisce il comparto vetro attraverso la collocazione di bidoni, mentre al di fuori e nelle frazioni viene raccolto insieme al multimateriale “pesante” (plastica, lattine e vetro).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amalfi, ripartono le Giornate Ecologiche per la raccolta dei rifiuti speciali

SalernoToday è in caricamento