Cronaca Amalfi

Mancato tavolo di confronto, scatta la mobilitazione della Fiadel alla "Amalfi Mobilità"

Le maestranze hanno organizzato uno stato d'agitazione per martedì 22 dicembre dalle 10.30. Rispoli: "Saremo vicino ai lavoratori"

Mancato tavolo di confronto, scatta la mobilitazione della Fiadel per tutelare i dipendenti della società partecipata Amalfi Mobilità. "Ad oggi non è giunta alcuna convocazione per un tavolo di confronto sindacale in merito alle prospettive occupazionali, problematiche aziendali come la dotazione organica e le procedure anti-Covid 19, mancata concessione dell'assegno alimentare richiesto per i lavoratori della società che sono in condizioni di indigenza", ha detto il segretario Angelo Rispoli.

La protesta 

Per questi motivi, le maestranze, martedì 22 dicembre dalle 10.30, hanno organizzato uno stato d'agitazione per evidenziare la mancata sensibilità del Comune sull'argomento che riguarda la società partecipata. "Saremo vicini ai lavoratori", ha concluso Rispoli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mancato tavolo di confronto, scatta la mobilitazione della Fiadel alla "Amalfi Mobilità"

SalernoToday è in caricamento