Cronaca

Amalfitana chiusa, i sindaci vanno dal prefetto: pronte azioni di protesta

Il nodo resta quello dei lavori di bonifica effettuati già da quindici giorni dai proprietari dell'area franata a Conca de' Marini. Ieri mattina a Salerno il summit voluto dal prefetto

Amalfitana chiusa da tre settimane, i sindaci di Positano e Praiano preannunciano nuove clamorose azioni di protesta se la strada non sarà riapertà al traffico entro lunedì prossimo. Ieri mattina a Salerno il summit voluto dal prefetto Gerarda Pantalone per individuare le strategie necessarie alla riapertura della statale nel più breve tempo possibile. Il nodo resta quello dei lavori di bonifica effettuati già da quindici giorni dai proprietari dell'area franata a Conca de' Marini.

Lunedì la verifica tra i tecnici dell'Anas e quelli delle ditte private che hanno operato lungo il costone. I primi cittadini Michele De Lucia e Giovanni Di Martino hanno insistito in Prefettura: entro lunedì va garantita anche la riapertura della strada. Lo scrive il quotidiano Il Mattino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amalfitana chiusa, i sindaci vanno dal prefetto: pronte azioni di protesta

SalernoToday è in caricamento