rotate-mobile
Cronaca Centro / Via Roma

Offese ed insulti per Pietrofesa: scortato dalla Digos all'uscita del Comune

Pietrofesa si era recato a Palazzo di Città, in occasione del presidio dei bengalesi e dei senegalesi, organizzato a seguito allo sfratto dal sottopiazza della Concordia

Si reca al Comune per discutere civilmente e si ritrova assalito ed insultato da un gruppo di ambulanti sul piede di guerra. E' accaduto questa mattina al presidente provinciale dell'Anva- Confesercenti, Aniello Ciro Pietrofesa. Invitato da ispettori della Digos, Pietrofesa si era recato a Palazzo di Città, in occasione del presidio dei bengalesi e dei senegalesi sfrattati dal sottopiazza della Concordia.

Non va giù, infatti, agli ambulanti di doversi trasferire in via Vinciprova per l'estate, per far spazio all’Arena del Mare. "Ho spiegato che la posizione della nostra associazione è stata quella di inviare in via ufficiale una lettera all’amministrazione al fine di trovare delle soluzioni limotrofe al sottopiazza, cioè o il tratto del molo Masuccio Salernitano (area dell’Autorità Portuale) o viceversa per i soli fine settimana e cioè venerdì, sabato e domenica l’area restante del sottopiazza, motivando anche il perché della nostra richiesta", ha spiegato Pietrofesa.

Negativo, tuttavia, l'esito della valutazione della proposta da parte del Comune, per motivi di sicurezza della stessa Arena del Mare. A quel punto è stato caos. Gli ambulanti, infatti, hanno iniziato a inveire contro il presidente: onde evitare il peggio, la stessa Digos ha scortato Pietrofesa all'uscita del Comune. Si sente nell'occhio del ciclone, Pietrofesa solo per aver richiesto regolarità ed aver sostenuto la lotta all'abusivismo.

"Insieme al Presidente della Confesercenti, Enrico Bottiglieri, ci riserviamo di agire con una denuncia nei confronti di quei pochi che sono stati intolleranti nei miei confronti, che ledono l’immagine della maggioranza dei loro connazionali che in questi anni si sono integrati nella nostra comunità, anche a tutela della mia incolumità, al fine di prevenire ulteriori episodi di aggressione, anche se solo verbali", conclude il presidente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offese ed insulti per Pietrofesa: scortato dalla Digos all'uscita del Comune

SalernoToday è in caricamento