menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Luci d'Artista 2016, l'Anac chiede la riformulazione del bando di gara

L’amministrazione comunale, però, invece di riformulare il bando di gara, ha deciso di usare l’unica candidatura pervenuta, quella della controllata di Iren Energia

Procedura da rifare per “Luci d’artista”: come anticipa il quotidiano La Città, lo impone l’Anac, l’Autorità nazionale anticorruzione, stabilendo che tutti gli atti di gara adottati dalle amministrazioni e non pubblicati entro il 19 aprile, devono essere riformulati in conformità al decreto legislativo numero 50 del 18 aprile sul riordino della disciplina in materia di contratti pubblici per lavori, servizi e forniture.

Il bando per la realizzazione e installazione delle luminarie per l’undicesima edizione di “Luci d’artista” era stato inviato il 18 aprile alla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea, sulla quale era stato pubblicato il 22, con scadenza al 26 maggio. Superata dunque di tre giorni la data del 19 aprile, individuata come “spartiacque” dall’Anticorruzione, la procedura deve essere riformulata. L’amministrazione comunale, però, invece di riformulare il bando di gara, ha deciso di usare l’unica candidatura pervenuta, quella della controllata di Iren Energia. Il Comune, optando per la procedura negoziata, dovrà, dunque, contattare un numero limitato di operatori economici dotati delle caratteristiche e qualifiche adatte all’affidamento dell’appalto: alla Iren, nell’ambito del nuovo procedimento, verrà chiesta conferma dell’offerta pervenuta. Il prezzo totale del bando era di 2 milioni e 300mila euro.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento