Cronaca

L’Anfi salernitana per la mensile Guardia d’Onore al Tesoro di San Matteo

Una “folta squadra” di Fiamme Gialle in quiescenza ha risposto “presente” all’invito del Canonico della Cattedrale Primaziale di San Matteo di Salerno don Michele Pecoraro

I finanzieri con don Michele Pecoraro

Anche questa mattina, come accade dal 21 novembre 2015, una folta squadra di Fiamme Gialle in quiescenza, ha risposto, come da consuetudine, “presente” all’invito del Canonico della Cattedrale Primaziale di San Matteo di Salerno, don Michele Pecoraro, parroco della Basilica Cattedrale dei Santi Matteo e Gregorio di Salerno, per prestare il delicato servizio di “Guardia d’Onore” all’inestimabile tesoro del Santo Apostolo Matteo, Protettore della Città di Salerno e della gloriosa Guardia di Finanza.

La cerimonia

Puntuali come sempre, il Finanziere Michele Grottoli, vice presidente, nonché segretario-economo dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia (A.N.F.I.) - Sezione Provinciale di Salerno, intitolata all’emerito cittadino cavese, il “Generale di Brigata G. di F. Ferdinando De Filippis”, insieme ai Consiglieri: Luogotenenti Livio Cav. Trapanese e Antonio Schiano di Cola, ai Sindaci Effettivo e Supplente: Brigadiere Capo Salvatore Lodato e Appuntato Scelto Upg Antonio Faiella, il Brigadire Capo Michele Ianniello, il Finanziere Biagio Madaio e i Soci Ordinario e Simpatizzante: Gennaro Sparano e Sergio Iannaccone hanno accolto tanti giovani e meno giovani escursionisti giunti sia dal capoluogo, sia dal circondario e sia, quali turisti, dalla Francia, Norvegia, Inghilterra, Germania, Grecia, oltre che da: Vicenza, Marostica (VI), Torino, Palermo, Catania, Ragusa, Bari, Firenze, Trento ed Avellino.

I “turisti”, con la cordiale accoglienza dell’A.N.F.I. e con le minuziose esplicitazioni dei sapienti: Professore Franco Silvestri e Luogotenente Antonio Sciano di Cola, hanno espresso parole di vivissimo apprezzamento al Canonico Pecoraro per aver concesso loro di visitare il poco noto, ma meraviglioso ed immenso, tesoro di San Matteo; il tutto arricchito dalla straordinaria e cordiale fraterna ospitalità ricevuta. Don Michele Pecoraro ha voluto ricordare i soci A.N.F.I. che oggi riposano innanzi al volto Santo di Dio Nostro Padre e che hanno fatto parte del sodalizio salernitano: il Finanziere Onorario nonché Professore Antonio (Tonino) Santonastaso, il Luogotenente mare Antonio Petrone, il Maresciallo Maggiore Aiutante Angelo Gasparro e il Maresciallo Capo Luigi Iannaccone, papà del Socio Ordinario Sergio.

I Sacristi Rosario Giordano e Luca Sabato, concordemente col Canonico Don Michele Pecoraro, hanno attestato che l’avere al loro fianco, ogni 21 del mese, sin dal Novembre 2015, l’A.N.F.I. salernitana, al motto: “Nec Recisa Recedit” è una valida garanzia di assoluto ordine e serenità per i visitatori della Cattedrale Primaziale di Salerno, della Cripta e del prezioso tesoro di San Matteo. Appuntamento alle 9 di domenica 21 ottobre 2018, ricordano che venerdì 21 settembre alle 10, vi sarà il solenne Pontificale e nel pomeriggio la storica processione per le vie cittadine salernitane!

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Anfi salernitana per la mensile Guardia d’Onore al Tesoro di San Matteo

SalernoToday è in caricamento