rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Angri

Pubblica illuminazione ad Angri, archiviata indagine sul sindaco Ferraioli

Ma sia la Procura di Nocera che il gip hanno archiviato, non ravvisando "intenzionalità" nelle condotte dei due, pur riconoscendo irregolarità procedurali nella gara, nè vantaggi patrimoniali a favore di chi si aggiudicò l'appalto.

«Sebbene si rilevino nello svolgimento della gara la presenza di irregolarità di natura procedurali, non si ritiene sussistente l'elemento soggetto del dolo intenzionale e richiesto, in quanto la condotta tenuta dagli indagati non pare teleologicamente orientata alla realizzazione dell'evento». E' stata archiviata l'indagine, con ipotesi di reato quale abuso d'ufficio, per il sindaco di Angri, Cosimo Ferraioli e l’ingegnere Salvatore De Cola.

L'indagine

Il procedimento era nato dalla denuncia del consigliere comunale Alberto Milo, che aveva denunciato «gravi violazioni circa modalità e mezzi di aggiudicazione utilizzati nell'ambito della gara di appalto volta ad ottenere l’aggiudicazione del servizio di pubblica illuminazione del Comune di Angri». Ma sia la Procura di Nocera che il gip hanno archiviato, non ravvisando "intenzionalità" nelle condotte dei due, pur riconoscendo irregolarità procedurali nella gara, nè vantaggi patrimoniali a favore di chi si aggiudicò l'appalto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pubblica illuminazione ad Angri, archiviata indagine sul sindaco Ferraioli

SalernoToday è in caricamento