rotate-mobile
Cronaca Angri

"Disidratata e malnutrita", morta dopo un mese: famiglia rischia processo

La Procura di Nocera ha chiesto il rinvio a giudizio per i due genitori di una bambina di Angri, deceduta a dicembre 2020

Morta dopo un mese dalla nascita, "disidratata e malnutrita" secondo una perizia del medico legale. La Procura di Nocera ha chiesto il rinvio a giudizio per i due genitori di una bambina di Angri, deceduta a dicembre 2020.  

Il dramma

Le sue condizioni erano critiche dal suo arrivo in ospedale: durante il ricovero in Terapia intensiva neonatale, il suo cuore aveva poi smesso di battere. Per l'accusa, i due genitori avrebbero mal gestito quel mese di vita della figlia, non curandola e seguendola a dovere. La famiglia, attraverso il suo legale, aveva però spiegato il contrario, sostenendo delle difficoltà della piccola ad essere allattata, insieme alla ricerca di un buon pediatra. Solo il gip, in udienza preliminare, deciderà ora se i due dovranno essere processati. Con l'arrivo in ospedale - la piccola era nata in una clinica - i medici riscontrarono un peso nettamente inferiore rispetto a quello previsto per l'età della bambina. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Disidratata e malnutrita", morta dopo un mese: famiglia rischia processo

SalernoToday è in caricamento