Cronaca

Buoni spesa ad Angri, carabinieri acquisiscono documentazione per verificare regolarità

Un lavoro di verifica sulle certificazioni presentate da circa 800 cittadini. Il compito è di verificare i criteri di accesso ai fondi ma anche, registrare le identità dei cittadini che hanno fatto domanda

Buoni spesa, i carabinieri acquiscono documentazione al comune di Angri riguardo le procedure che l'ente dovrà seguire per consegnare ai cittadini che hanno inviato istanza nelle scorse settimane. Un lavoro di verifica sulle certificazioni presentate da circa 800 cittadini. Il compito è di verificare i criteri di accesso ai fondi ma anche, registrare le identità dei cittadini che hanno fatto domanda. Come avvenuto in altri comuni, si cerca di salvaguardare gli aventi diritto a discapito dei furbetti, indagando su procedure e richieste prive dei dati inerenti la condizione reddituale

I bonus

L'mporto è di circa 309mila euro, dal quale potrebbero uscire anche due versamenti per chi ne ha fatto domanda, che in base alla situazione reddituale corrisponde ad un'erogazione di circa 300 euro. Salvo persone che verranno escluse dalla graduatoria. Al momento, il comune ha deciso di distribuire i primi 23mila, ma i nuclei familiari sono più di 600.  La seconda fase di assegnazione riguarderà invece chi gode del reddito di cittadinanza o di altri strumenti di sostegno finanziati dallo Stato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buoni spesa ad Angri, carabinieri acquisiscono documentazione per verificare regolarità

SalernoToday è in caricamento