Consiglio comunale movimentato ad Angri, donna minaccia il suicidio

In passato, la donna aveva compiuto gesti simili, tentando di darsi fuoco presso il Comune, per via delle condizioni di indigenza in cui è ridotta la sua famiglia

Con in mano un coltello, è entrata nell'aula consiliare, minacciando il suicidio. E' accaduto venerdì scorso, ad Angri. La donna è stata bloccata dall'intervento di un consigliere comunale e poi dal comandante della Municipale, Anna Galasso, insieme agli agenti presenti in quel momento. L’episodio ha animato la seduta del consiglio comunale, tanute nel pomeriggio, con la donna che una volta entrata, ha puntato il coltello alla sua gola, minacciando di farla finita se nessuno l'avesse ascoltata. I presenti, insieme alle forze dell'ordine, sono poi riusciti a tranquillizzarla. In passato, quella stessa persona aveva compiuto gesti simili, tentando di darsi fuoco presso il Comune, per via delle condizioni di indigenza in cui è ridotta la sua famiglia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

Torna su
SalernoToday è in caricamento