Angri, dal dentista per una protesi resta paralizzato alla bocca

La vicenda è ora oggetto di un procedimento penale con tanto di risarcimento danni verso uno studio dentistico, la cui richiesta è stata presentata dal paziente, vittima dell'incidente

Si era sottoposto ad un intervento chirurgico per l'applicazione di una protesi dentaria, ma viene ferito al nervo. E parte della bocca e della mandibola resta paralizzata. La vicenda è ora oggetto di un procedimento penale con tanto di risarcimento danni verso uno studio dentistico, la cui richiesta è stata presentata dal paziente, vittima dell'incidente. L'uomo si è dovuto rivolgere ad un altro dentista per rimediare al danno subito. I fatti risalgono a ben due anni fa ma solo a dicembre scorso lo studio dentistico di Angri si è visto recapitare la messa in mora. La vittima è un uomo di 70 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Covid-19, De Luca firma l'ordinanza: movida di nuovo sotto controllo

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Test sierologici gratuiti per Covid-19 e Epatite C: l'iniziativa a Salerno

  • Il maltempo mette in ginocchio la provincia: scattano evacuazioni a Sarno

  • Dramma a Montecorvino Pugliano, donna si impicca sul balcone di casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento