menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Angri, rifiuti smaltiti fuori legge e assenza di certificazione: indagine su ditta

I Nas di Salerno hanno sequestrato alcuni locali - su delega della Procura di Nocera - di una società di Angri, che si occupa di servizi nell’ambito del settore ecologico-ambientale

Rifiuti stoccati senza autorizzazione, assenza del certificato antincendio e materiale conservato in un deposito in maniera illegittima. Sono le motivazioni che hanno portato la Procura ad ottenere - con delega ai Nas di Salerno - il sequestro di alcuni locali di una società di Angri, che si occupa di servizi nell’ambito del settore ecologico-ambientale

Le indagini

L’operazione rientra in un’operazione portata avanti dai militari in tutto l’Agro nocerino, volta a controllare le attività di smaltimento dei rifiuti delle aziende che operano a ridosso del fiume Sarno. I caraibnieri hanno trovato 70 tonnellate di materiale cartaceo conservate senza autorizzazione in un capannone di 1000 metri quadrati. Inoltre, 150 metri cubi di rifiuti non pericolosi erano stati stoccati senza permessi. Dal lato amministrativo, invece, verifiche ulteriori hanno accertato che la società fosse sprovvista del certificato antincendio. Il legale rappresentante della ditta è stato denunciato a piede libero. Le indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, continueranno nei prossimi giorni per appurare altre eventuali irregolarità nell’azienda di via Taurano.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento