rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca Angri

Angri, tentò di estorcere soldi al parroco: è stato individuato e arrestato

Dopo il rifiuto, S.C. decise di vendicarsi del parroco, distruggendo gli pneumatici della sua Audi A4, parcheggiata in piazza San Giovanni. Per lui è scattato il divieto di avvicinamento

Prima tentò di estorcergli dei soldi, con tanto di minaccia nei confronti della vittima: "Sei un mariuolo, se non mi dai venti euro ti uccido, tanto so dove abiti". Ma il destinatario, don Vincenzo Leopoldo, rifiutò e non si lasciò intimidire da quella minaccia. Anzi, presentò denuncia alla polizia giudiziaria.

L'indagine

Ora è stato raggiunto da divieto di avvicinamento un 50enne di Angri, a seguito di indagini della procura di Nocera Inferiore, per fatti avvenuti lo scorso 30 dicembre. Dopo il rifiuto, S.C. decise di vendicarsi del parroco, distruggendo gli pneumatici della sua Audi A4, parcheggiata in piazza San Giovanni. Lo fece utilizzando un coltello con una lama di 11 centimetri. Oltre che per tentata estorsione e danneggiamento, l'uomo risponde anche di minaccia e di porto abusivo di arma bianca su luogo pubblico. Al parroco, che si era rifiutato di consegnargli i soldi, fu rivolta un'ennesima minaccia di "non chiamare i carabinieri, altrimenti ti uccido". Le indagini della polizia giudiziaria hanno portato al fermo dell'uomo, reo confesso a seguito di un primo interrogatorio reso agli inquirenti. In passato, sempre secondo persone sentite durante l'attività investigativa, il 50enne avrebbe provato ad avvicinare anche il sindaco. Ma sapendo dei suoi impegni, avrebbe inveito contro le persone che avevano risposto alle sue richieste. In questo caso, si trattava di due dipendenti comunali

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Angri, tentò di estorcere soldi al parroco: è stato individuato e arrestato

SalernoToday è in caricamento