menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Angri, prostituta picchiata perchè disse no al "pizzo": uomo rischia il processo

Prima minacciata, poi picchiata con uno schiaffo, perchè per prostituirsi doveva pagare 50 euro alla settimana. Rischia il processo per estorsione un 40enne residente a Scafati

Prima minacciata, poi picchiata con uno schiaffo, perchè per prostituirsi doveva pagare 50 euro alla settimana. Rischia il processo per estorsione un 40enne residente a Scafati, che nel 2016, ad agosto, avrebbe prima minacciato e poi aggredito una donna romena, in via Orta Concia ad Angri, pretendo il pagamento di una somma in denaro per farla prostituire lungo quel tratto. La donna rifiutò la prima volta, per poi essere colpita con uno schiaffo, il giorno dopo, di notte, dallo stesso uomo. La procura di Nocera Inferiore, ad indagine conclusa, ha chiesto per l'imputato il rinvio a giudizio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento