Angri, picchiava la madre per futili motivi: 21enne rischia il processo

Secondo le ricostruzioni dei carabinieri, dopo la denuncia della vittima, il giovane avrebbe più volte maltrattato la donna 58enne, minacciandola di morte

Comparirà davanti al gup per rispondere dell’accusa di maltrattamenti e lesioni nei confronti della madre un  21enne di Angri chiamato a difendersi dopo la richiesta di rinvio a giudizio presentata dalla Procura di Nocera Inferiore.

L'indagine

Secondo le ricostruzioni dei carabinieri, dopo la denuncia della vittima, il giovane avrebbe più volte maltrattato la donna 58enne, minacciandola di morte. Gli episodi sono inquadrati nel periodo compreso tra marzo e ottobre del 2018, con le botte che costrinsero la vittima a farsi visitare in ospedale, nel reparto di pronto soccorso dell’ospedale di Nocera Inferiore. La vicenda giudiziaria è stata raccolta e rimessa insieme con i dovuti riscontri indiziari e probatori dai carabinieri, con l’attività di coordinamento della Procura fino alla fase di conclusione delle indagini preliminari e all’attuale richiesta di rinvio a giudizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento