rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Cronaca Angri

Sposò straniera ma fu denunciato per immigrazione clandestina: era innocente

Il processo, chiuso dopo sette anni, ha dimostrato l'innocenza dell'uomo, che tempo dopo aveva poi ottenuto i documenti necessari per portare la moglie in Italia

Non simulò il matrimonio con una donna africana, assolto perchè il fatto non sussiste. Questa la sentenza per un 58enne di Angri, mandato a giudizio per fatti che risalivano al 2015. L'uomo, attraverso un portale d’incontri - aveva conosciuto una nigeriana, con la quale aveva poi deciso di sposarsi.  

La storia

Nel momento di rientrare in Italia, il consolato non concesse il visto d'ingresso alla donna, valutando alcune sue risposte poco chiare come sospette. Così, l'uomo fu denunciato per immigrazione clandestina. Al giudice spiegò del percorso intrapreso per conoscere la donna, con la quale comunicava attraverso Skype. Aggiungendo che dopo un primo rifiuto del visto, aveva formalizzato il divorzio con la ex moglie, secondo quanto previsto dalla legge. Il non averlo formalizzato subito, infatti, spinse la Procura a denunciare l’uomo per bigamia. Il processo, chiuso dopo sette anni, ha dimostrato l'innocenza dell'uomo, che tempo dopo aveva poi ottenuto i documenti necessari per portare la moglie in Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sposò straniera ma fu denunciato per immigrazione clandestina: era innocente

SalernoToday è in caricamento