Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Angri

Angri, molesta una minorenne poi la perseguita: finisce a processo

Respinto il patteggiamento per un 61enne angrese, originario di Minori, accusato di molestie sessuali e stalking a danno di una ragazza minorenne

Respinto il patteggiamento per un 61enne angrese, originario di Minori, accusato di molestie sessuali e stalking a danno di una ragazza minorenne. La decisione è giunta dai giudici del I collegio. La difesa aveva proposto di concordare una pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione.

L'indagine

Secondo la denuncia, con ilreato di violenza sessuale anche se legato a fattispecie più lievi, una ragazza di 14 anni fu avvicinata dall'uomo che, d'un tratto, le si denudò davanti. Non solo: l'uomo risponde anche di stalking, perchè avrebbe perseguitato la minore, divenuta suo oggetto del desiderio e finita al centro di attenzioni morbose. Poi divenute oscene. Il caso fu segnalato ai carabineri sotto forma di denuncia. I militari della stazione di Angri raccolsero il racconto della minore, insieme a quello dei suoi genitori, confluito in una informativa e successivamente nel fascicolo messo insieme dall’ufficio della procura di Nocera Inferiore. Dopo il rigetto della pena concordata, che prevede una conta degli anni con un ulteriore accordo tra le parti e l’ammissione di responsabilità, l’imputato dovrà ora affrontare il processo davanti al giudice monocratico Anna Allegro, con udienza fissata al prossimo nove ottobre 2018. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Angri, molesta una minorenne poi la perseguita: finisce a processo

SalernoToday è in caricamento