menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Angri, molesta una minorenne poi la perseguita: finisce a processo

Respinto il patteggiamento per un 61enne angrese, originario di Minori, accusato di molestie sessuali e stalking a danno di una ragazza minorenne

Respinto il patteggiamento per un 61enne angrese, originario di Minori, accusato di molestie sessuali e stalking a danno di una ragazza minorenne. La decisione è giunta dai giudici del I collegio. La difesa aveva proposto di concordare una pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione.

L'indagine

Secondo la denuncia, con ilreato di violenza sessuale anche se legato a fattispecie più lievi, una ragazza di 14 anni fu avvicinata dall'uomo che, d'un tratto, le si denudò davanti. Non solo: l'uomo risponde anche di stalking, perchè avrebbe perseguitato la minore, divenuta suo oggetto del desiderio e finita al centro di attenzioni morbose. Poi divenute oscene. Il caso fu segnalato ai carabineri sotto forma di denuncia. I militari della stazione di Angri raccolsero il racconto della minore, insieme a quello dei suoi genitori, confluito in una informativa e successivamente nel fascicolo messo insieme dall’ufficio della procura di Nocera Inferiore. Dopo il rigetto della pena concordata, che prevede una conta degli anni con un ulteriore accordo tra le parti e l’ammissione di responsabilità, l’imputato dovrà ora affrontare il processo davanti al giudice monocratico Anna Allegro, con udienza fissata al prossimo nove ottobre 2018. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Indice RT: in Campania il più basso d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento