rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca Angri

Rissa violenta ad Angri, la rabbia dei residenti: "Siamo abbandonati"

Il comitato "Centro Storico", in una nota, criticano le forze dell'ordine e le istituzioni locali dopo l'episodio di violenza dei giorni scorsi

Dopo la violenta rissa tra giovani andata in scena, l’altra sera, nella centralissima Piazza Doria ad Angri, esplode l’ira dei residenti che chiedono maggiori controlli alle forze dell’ordine.

La protesta

In una nota il comitato “Centro Storico di Angri” denuncia quanto accaduto: “Restiamo basiti dalla situazione in cui versa la nostra città. Denunciamo oramai quasi quotidianamente episodi di disagio e problemi di sicurezza nel centro storico. Ma la situazione è difficile anche in periferia. Le aggressioni a singoli cittadini, i furti di auto e nelle case, e la maxi rissa di questi giorni in piazza Doria, sono l’esempio evidente di come ormai la situazione sia degenerata”. La critica è rivolta alle istituzioni locali: “Ad oggi non registriamo alcun intervento efficace da parte delle istituzioni e delle forze dell’ordine a prevenzione di questi fenomeni. Inoltre la videosorveglianza che ancora non funziona, dopo anni di promesse e di soldi sprecati, e la chiusura da parte della Guardia di Finanza di alcuni ristoranti non in regola con il fisco, corrono il rischio di far morire le uniche attività  economiche che producono lavoro e che promuovono in modo positivo l’immagine del nostro paese. Con la chiusura delle attività di ristorazione si lascia campo libero a chi alimenta il disturbo della quiete pubblica oltre gli orari consentiti dalla legge, la somministrazione di alcolici ai minorenni, lo spaccio di droga e gli episodi di violenza con aggressioni e risse. È fondamentale verificare che non ci sia un preciso disegno della criminalità organizzata dietro tutto questo. I residenti hanno paura ad uscire di casa dopo una certa ora. Invitiamo i cittadini e gli esercenti angresi a coordinare azioni comuni che ripristino la legalità e l’armonia nelle nostre strade. Se l’amministrazione non interviene al più presto a governare questa delicata fase con un piano di interventi efficace e credibile, la movida in paese si trasformerà a breve da opportunità e volano dell’economia in un enorme problema di vivibilità e di degrado”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa violenta ad Angri, la rabbia dei residenti: "Siamo abbandonati"

SalernoToday è in caricamento