menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio nel centro di Angri, sei persone rischiano il processo

Sono i soggetti coinvolti in una indagine condotta dalla Procura di Nocera Inferiore, concentrata anche su una serie di presunti favori commessi all'interno del cimitero comunale

Sei persone rischiano il processo, ad Angri, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Sono i soggetti coinvolti in una indagine condotta dalla Procura di Nocera Inferiore, concentrata anche su una serie di presunti favori commessi all'interno del cimitero comunale. Nei dieci episodi circa, ricostruiti dai carabinieri della stazione locale, cessioni di hashish e marijuana, e anche il furto di una macchina. Gli indagati, all'epoca delle indagini, furono tutti raggiunti dal divieto di dimora ad Angri. Alcuni, durante gli interrogatori, si erano dichiarati estranei alle accuse, mentre altri riferirono di un consumo di stupefacenti ad uso personale.

La seconda inchiesta

Nello stesso periodo, la procura aveva avviato un'indagine anche sul cimitero comunale, indagando anche li una decina di persone, per truffe presunte su esumazioni e tumulazioni, insieme a cambi di residenza fasulli. La doppia indagine era partita dopo la morte di un ragazzo di 19 anni, deceduto per cause naturali. Gli episodi documentati e relativi al filone sulla droga, furono registrati in buona parte del centro, come piazza Doria, attraverso pedinamenti ed intercettazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento