rotate-mobile
Cronaca Angri

Ubriaco, spara in aria con una pistola: condannato

L'uomo era in preda ai fiumi dell'alcool. Il tribunale lo ha condannato anche per resistenza a pubblico ufficiale. I carabinieri faticarono non poco per entrare in casa sua, per arrestarlo. Furono i vicini ad allertare le forze dell'ordine

Aveva bevuto troppo, perdendo il controllo ed esplodendo diversi colpi d'arma da fuoco in aria. Furono alcuni residenti del quartiere Fondo Messina, oltre che testimoni del gesto, ad allertare i carabinieri. Fu così che fu arrestato A.C. , condannato giorni fa ad un 1 anno e 8 mesi di reclusione, dopo il rito abbreviatosostenuto davanti al giudice monocratico Franco Russo Guarro. L'accusa era diresistenza a pubblico ufficiale e minacce. Quando i militari della stazione di Angri giunsero sul posto, l'uomo gli impedì di entrare in casa, urlandogli contestualmente anche diverse minacce: "Giuro che vi ammazzo tutti, ve lo giuro". I carabinieri, una volta entrati nell'abitazione, lo bloccarono, arrestandolo in flagranza. Poi sequestrarono l'arma con la quale aveva sparato in cielo poco prima: una pistola a salve priva di tappo rosso, equiparata ad un'arma a tutti gli effetti. Alla base del gesto il suo livello alcolemico, che gli aveva fatto perdere per diversi minuti la lucidità

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco, spara in aria con una pistola: condannato

SalernoToday è in caricamento