Angri-Scafati, stalking dall'ex: la vittima costretta anche a cambiare casa

Finisce a processo per stalking un 52enne di Scafati, mandato a giudizio dal gup dopo la richiesta della procura di Nocera Inferiore. I fatti sono collocati ad Angri, dalla metà del 2015

L'avrebbe perseguitata al punto da costringerla a cambiare anche abitazione, oltre alle normali abitudini di vita. Finisce a processo per stalking un 52enne di Scafati, mandato a giudizio dal gup dopo la richiesta della procura di Nocera Inferiore. I fatti sono collocati ad Angri, dalla metà del 2015 a seguire.

Il fatto

La ragione di quelle presunte persecuzioni commesse dall'uomo sarebbero legate alla chiusura della relazione affettiva con la ex compagna. Da lì appostamenti, pedinamenti e ingiurie di ogni tipo sarebbero stati riservati alla vittima. Probabilmente per recuperare quel rapporto finito. La donna avrebbe sofferto un grave e perdurante stato d'ansia "in ragione dell'aggressività dell'indagato", temendo anche per la propria incolumità. Tanto da cambiare abitudini di vita e persino l'abitazione. Molto probabilmente per eludere le persecuzioni dell'ex compagno. Il più delle volte, gli episodi di violenza e le molestie sarebbero avvenute dinanzi ai figli piccoli della coppia, entrambi minorenni. Circostanza che è costata l'aggravante al 52enne. L'uomo risponde anche di lesioni, avendo provocato alla ex un trauma contusivo maxillo facciale, a seguito di un'aggressione. Anche quella, avvenuta alla presenza dei figli piccoli. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prof fa l'appello e viene sbeffeggiata dagli studenti: il caso a Salerno

  • Incidente a Salerno, perde il controllo della moto e cade: morto 16enne

  • Scontro tra auto e bici, muore Marco Aliberti: Baronissi a lutto

  • Docente in difficoltà sbeffeggiata dagli alunni, un genitore alla nostra redazione: "Ha fatto tutto da sola"

  • Incidente in via Croce, muore il giovane Vittorio Senatore: Cetara a lutto

  • Salerno, alunni vessati in classe: docente allontanata dalla scuola

Torna su
SalernoToday è in caricamento