Angri, relazione finita ma lui la bersaglia di telefonate: finisce a processo

Tutto il suo risentimento sarebbe nato, come ricostruito dalla vittima in denuncia, dalla fine della sue relazione. Lei lo aveva lasciato e lui, invece, provò di tutto per riconquistare la fiducia della donna

C'è un anno di amore malato a fare da sfondo alla richiesta di processo chiesta dalla procura per un angrese di 39 anni, chiamato a rispondere di una lunga serie di episodi di stalking commessi a danno della propria ex fidanzata. Tutto il suo risentimento sarebbe nato, come ricostruito dalla vittima in denuncia, dalla fine della sue relazione. Lei lo aveva lasciato e lui, invece, provò di tutto per riconquistare la fiducia della donna. Anche con metodi violenti, intimidendola, pedinandola e a perseguitarla con numerosi tentativi di telefonate ed sms. I fatti contestati vanno dal 2012 al 2013. L'uomo rischia di finire a dibattimento, in virtù delle prove evidenti raccolte dagli organi inquirenti

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma tra le due Nocera, giovane geometra si toglie la vita

  • Eboli, sequestrata una macelleria: il proprietario tenta di aggredire i carabinieri

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Ultras Salernitana a lutto: è morto Antonio Liguori

  • Settecentomila lettere in partenza dall'Agenzia delle Entrate

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

Torna su
SalernoToday è in caricamento