Cronaca

Perseguita la ex moglie, poi la insegue con l'auto: rischia il processo per stalking

L'uomo rischia il processo con richiesta di rinvio a giudizio firmata dalla procura di Nocera

"Ti metto due metri sotto terra, ti uccido", così un uomo di 52 anni minacciava la ex moglie, arrivando a perseguitarla e a farla anche sbandare con l'auto, in strada, dopo un inseguimento. L'uomo rischia il processo con richiesta di rinvio a giudizio firmata dalla procura di Nocera.

La storia

Le accuse sono maltrattamenti e stalking, avendo cagionato nella vittima un "grave e prolungato stato d'ansia". L'episodio incriminato risale al mese di marzo del 2015, quando l'imputato, guidando la propria macchina, cominciò ad inseguire la donna. L'angrese affiancò la vettura della ex coniuge, urtandole la fiancata. A ciò, seguirono comportamenti ossessivi e violenti, nel quotidiano, al punto da stravolgere la vita della donna, che aveva chiuso la relazione con il marito. Ora il vaglio del gip, prima del processo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguita la ex moglie, poi la insegue con l'auto: rischia il processo per stalking

SalernoToday è in caricamento