menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Angri, finanziamento a sua insaputa di 5000 euro: donna truffata

La vittima è una donna di 49 anni, di Angri, il cui nome sarebbe stato usato per stipulare un contratto di finanziamento “Pro family”, con relative indicazioni finanziarie, per l’importo di oltre 5mila euro

È accusato di truffa e sostituzione di persona nell’ambito di un raggiro finanziario un uomo di 52 anni, atteso dal processo dopo l’emissione di un decreto di citazione diretta a giudizio: il pm della Procura di Nocera Inferiore aveva avviato l'indagine dopo la denuncia della persona offesa.

La truffa

La vittima è una donna di 49 anni, di Angri, il cui nome sarebbe stato usato per stipulare un contratto di finanziamento “Pro family”, con relative indicazioni finanziarie, per l’importo di oltre 5mila euro. L’imputato effettuò la sottoscrizione per il finanziamento a insaputa della donna, fingendosi lei, predisponendo ogni artifizio per ottenere il denaro dalla finanziaria, con un danno economico successivamente concretizzato nella richiesta di saldo. A distanza di tempo, con la scadenza delle rate, la donna ricevette direttamente le cedole singole di versamento inviate dalla finanziaria, che prelevava direttamente il denaro dal conto corrente: tali comunicazioni avviavano il classico campanello d’allarme, con la donna a vederci chiaro fino a prendere coscienza della truffa. Il 19 settembre 2016 l'uomo avrebbe realizzato la truffa, riuscendo ad ottenere il denaro. Dopo aver scoperto gli ammanchi e i prelievi effettuati dalla società finanziaria, con tutte le documentazioni evidentemente messe in atto a sua insaputa, la vittima, ignara corrispondete dei dati e dell’identità della contraente del contratto, si recò immediatamente dai carabinieri, spiegando quanto accaduto e dando inizio all'indagine. Il processo comincerà il 9 settembre. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Bonus affitto 2021: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento