menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inseguono la vicina, poi mimano il gesto della pistola: coppia di Angri a giudizio

Finisce a processo una coppia di 48 e 44 anni, entrambi di Angri, finiti sotto accusa per stalking e violenza privata per aver perseguitato e terrorizzato una donna, finita nel mirino per questioni di vicinato

Finisce a processo una coppia di 48 e 44 anni, entrambi di Angri, finiti sotto accusa per stalking e violenza privata per aver perseguitato e terrorizzato una donna, finita nel mirino per questioni di vicinato. Tra gli episodi, uno risale al 5 novembre 2016, quando l’auto condotta dalla coppia prese di mira quella della vittima, una donna che abitava vicino casa loro, in compagnia di un’altra persona alla guida. Secondo le accuse, gli imputati avrebbero inseguito e tallonato la macchina della vittima. Poi, uno dei due, si rivolse alla stessa mimando il gesto della pistola. Dopo essere scampati al tentativo di terrorizzarli, i due chiusero la vicenda, con la donna che denunciò tutto alle forze dell’ordine. La coppia al centro dell’inchiesta portata avanti dalla Procura di Nocera Inferiore, dopo la conclusione delle indagini preliminari, è finita a giudizio. Il processo partirà il prossimo 12 dicembre. Solo inq uella sede saranno chiariti i motivi delle due pesanti accuse, come stalking e violenza privata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento