Angri, violentata dopo essere stata attirata in casa con una scusa: giovane nei guai

A decidere per il processo sarà il gip, al termine dell'udienza preliminare. I fatti sarebbero stati commessi ad Angri, nel luglio del 2018

Un ragazzo di 23 anni rischia un processo con l'accusa di violenza sessuale. Secondo le accuse, avrebbe attirato una minore di 14 anni, in casa sua, con una scusa - una finta festa - per poi abusare di lei. La Procura di Nocera Inferiore ne ha chiesto il rinvio a giudizio. La denuncia scattò dopo che la giovane fu visitata in ospedale, facendo scattare tutti i protocolli del caso, oltre alla segnalazione ai carabinieri. A decidere per il processo sarà il gip, al termine dell'udienza preliminare. I fatti sarebbero stati commessi ad Angri, nel luglio del 2018. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento