rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca

Anno giudiziario a Salerno, Sica avverte: "Non lasciamo il vecchio palazzo"

Il presidente dell'Ordine degli avvocati interviene sugli spazi del palazzo di giustizia di Corso Garibaldi che, ormai a trasloco ultimato verso la nuova cittadella giudiziaria, è rimasto pressochè vuoto

"Noi non lasceremo mai i vecchi spazi nel vecchio palazzo di giustizia". Lo sottolinea, nel corso del suo intervento alla cerimonia di inaugurazione dell'anno giudiziario nel distretto di Salerno, il presidente dell'Ordine degli avvocati del capoluogo di provincia campano, Silverio Sica, sottolineando di volerlo dire "pubblicamente a tutti gli avvocati, all'intera città, ai magistrati che ci ascoltano, ma anche alla politica, agli speculatori, ai gruppi di potere". 

Il caso 

La questione riguarda gli spazi del palazzo di giustizia di Corso Garibaldi a Salerno che, ormai a trasloco ultimato verso la nuova cittadella giudiziaria, è rimasto pressochè vuoto. In città, nelle ultime settimane, si è aperto un ampio dibattito, tra mondo politico, associativo e sindacale, su quale debba essere la sua destinazione.

La difesa degli avvocati

Per Sica "lì c’è la nostra storia, la storia di un foro che è libero, che è forte e lo ha dimostrato anche nelle epoche più buie della nostra storia. Sono sicuro che ogni centimetro quadrato di quegli spazi che gli avvocati hanno calpestato per ottant'anni ci verrà restituito e lo occuperemo degnamente in memoria della nostra storia". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anno giudiziario a Salerno, Sica avverte: "Non lasciamo il vecchio palazzo"

SalernoToday è in caricamento