rotate-mobile
Cronaca

San Matteo 2022, l'ira di Anva Confesercenti: "Si tutelano gli abusivi e si penalizzano gli ambulanti regolari"

Anva Confesercenti: "Penso che almeno ora qualcuno debba veramente chiedere scusa agli ambulanti ed ai giostrai rimasti a casa nel rispetto delle decisioni prese dall'Amministrazione e spiegare loro ciò che accaduto mettendoci la faccia, e se hanno dignità, rassegnando le dimissioni per i mancati controlli"

"San Matteo per gli abusivi e non per gli ambulanti regolari e giostrai": lo ha scritto l'Anva Salerno che, in occasione della festa patronale, ha ricevuto tante foto e video sulla presenza degli abusivi presenti a Salerno, "non in piazza Gian Camillo Gloriosi a Torrione, ma sul Corso Vittorio Emanuele e sul tratto del lungomare che arriva a piazza della Libertà". 

La nota dell'Anva

Una scelta politica e non dettata da nessun divieto quello di non far svolgere la fiera di San Matteo nel sottopiazza della Concordia, piazza che è vuota come si evince dalle foto, e a controllare che rimanga vuota ci sono Vigili Urbani e Guardia di Finanza. La nostra non è una polemica per la mancata autorizzazione della storica manifestazione che già ieri sapevamo non si sarebbe svolta nonostante ogni nostro tentativo, ma è voler dar voce e difendere gli operatori delle imprese ambulanti e giostrai che pur non condividendo tale scelta, hanno rispettato tale decisione.

Ancora una volta, anzi per l'ennesima volta, si tutelano gli abusivi e la vendita di contraffazione come si vede nel video, e si combatte il commercio su aree pubbliche in regola, questo è accaduto per tutta l'estate, accade oggi, e siamo sicuri accadrà durante le luci d'artista come l'anno scorso, dove verrà vietato al centro il mercatino natalizio per dare spazio agli abusivi. 

"Dopo due anni di pandemia ed ora con la crescente crisi economica, bisogna aiutare le imprese regolari ambulanti e lo spettacolo viaggiante e non gli abusivi, far lavorare le imprese regolari e non far montare gli abusivi, invece chi dovrebbe garantire tutto ciò sceglie di uccidere le imprese sane a favore di chi fa l'abusivo. - continuano gli ambulanti di Anva Confesercenti - Questo è il vero degrado che regna oggi in questa città.  Siamo delusi, oggi dovremo fare una valutazione diversa della situazione, cioè dire alle imprese che sono in difficoltà che se vogliono lavorare devono essere abusivi, avranno più tutela. Penso che almeno ora qualcuno debba veramente chiedere scusa agli ambulanti ed ai giostrai rimasti a casa nel rispetto delle decisioni prese dall'Amministrazione e spiegare loro ciò che accaduto mettendoci la faccia, e se hanno dignità, rassegnando le dimissioni per i mancati controlli. Le imprese in regola ringraziano e augurano Buon San Matteo".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Matteo 2022, l'ira di Anva Confesercenti: "Si tutelano gli abusivi e si penalizzano gli ambulanti regolari"

SalernoToday è in caricamento