rotate-mobile
Cronaca

Anva lancia l'allarme: "Senza provvedimenti seri i mercati rischiano di fallire"

A peggiorare la situazione la pandemia e l'aumento dei prezzi, con picchi del +150% per alcuni articoli

"Ad ottobre molti mercati chiuderanno per il fallimento delle imprese ambulanti strozzati dalla forte crisi economica e dalle tasse altissime". È quanto si legge in una nota di Anva Salerno, organizzazione sindacale che rappresenta gli ambulanti. I mercati, secondo Anva, pagano una serie di criticità irrisolte: la mancata riqualificazione, la riorganizzazione, la mancata vigilanza e gestione, i mancati interventi strutturali, i mancati interventi a sostegno delle imprese del commercio su aree pubbliche, l'aumento dei posteggi in difformità della legge 190/2019 sta portando la categoria all'estinzione con il silenzio di tutte le istituzioni. "Di contro - si legge nella nota - aumenta l'abusivismo e la contraffazione".

Prezzi aumentati 

Anva cita anche i Comuni che applicano le aliquota più alte: "Maiori  applica una tariffa del 900% rispetto a quella prevista per legge. Salerno, invece, appluca un aumento del 28% al 67% nei vari mercati". A peggiorare la situazione la pandemia e l'aumento dei prezzi, con picchi del +150% per alcuni articoli. Il settore non alimentare, invece, registra una diminuzione dei guadagni dal 30% al 60% rispetto al luglio 2021. "Se non verranno presi provvedimenti a sostegno del comparto  - sottolineano da Anva - i mercati andranno verso una loro estinzione". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anva lancia l'allarme: "Senza provvedimenti seri i mercati rischiano di fallire"

SalernoToday è in caricamento