menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morte sospetta di un anziano ad Eboli: la Procura apre un'inchiesta

L'uomo di 90 anni, A.D.A le sue iniziali, viveva in una nota casa di cura di Battipaglia ed è arrivato in ospedale con le costole rotte, diversi lividi sul braccio e una frattura alla spalla sinistra. Indagano i carabinieri

E’ arrivato in ospedale con le costole rotte, diversi lividi sul braccio e una frattura alla spalla sinistra. Un quadro clinico non gravissimo, il suo, se non stessimo parlando di un anziano di 90 anni, A.D.A le sue iniziali, che purtroppo domenica sera è deceduto nel reparto di Ortopedia del nosocomio di Eboli. L’uomo, ex vice prefetto originario di Campagna, viveva all’interno di una nota casa di cura di Battipaglia.

Un caso, questo, che è finito subito sotto l’attenzione dei carabinieri che, nella giornata di ieri, hanno sequestrato il cadavere per consentire al medico legale di svolgere l’autopsia. Dall’esame esterno, invece, è già emerso che le fratture e i lividi erano datati, ma dalla casa di cura avrebbero avvisato i familiari dell’anziano soltanto sabato mattina. La Procura, quindi, ha aperto un’inchiesta per fare luce sull’accaduto e verificare se ci siano state omissioni o violenze da parte del personale della clinica privata. L’ipotesi di reato sarebbe di omicidio colposo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento