rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca

Presunti appalti truccati per il verde pubblico, cade l'obbligo di dimora per Savastano e Zoccola

L'ex consigliere regionale, dunque, potrebbe tornare a Palazzo Santa Lucia

Revocato l'obbligo di dimora nel Comune di Salerno, per Nino Savastano e Nino Zoccola, coinvolti nell'inchiesta sul presunto scambio di voti per gli appalti per la manutenzione del verde pubblico.

La sospensione

Possibile, dunque, prossimamente, il ritorno di Savastano nel consiglio della Regione Campania: la sua sospensione era giunta per effetto della legge Severino.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presunti appalti truccati per il verde pubblico, cade l'obbligo di dimora per Savastano e Zoccola

SalernoToday è in caricamento