menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Smog e traffico a Salerno, la Filt Cgil: "Istituire corsie preferenziali per i bus"

D'Alessio: "Occorre sottolineare che uno dei più importanti elementi di qualità del servizio per il trasporto pubblico è la cosiddetta velocità commerciale, ovvero la velocità di spostamento dei veicoli in servizio"

Corsie preferenziali per i bus per ridurre smog e traffico: questa la proposta del segretario della Filt Cgil, Amedeo D'Alessio. "La pesante riduzione dei servizi di trasporto pubblico locale ed il loro cattivo funzionamento, stanno contribuendo in maniera decisiva al drastico peggioramento della qualità dell’aria in città di Salerno. Ciò malgrado, continuiamo a registrare un inadeguato livello di intervento da parte delle Istituzioni locali", osserva D'Alessio.

"Infatti, i provvedimenti di emergenza annunciati dal Comune di Salerno, come il blocco del traffico o le targhe alterne, sono strumenti inefficaci se non supportati da politiche strutturali incisive. - continua il segretario - Misure decisive per il miglioramento della qualità dell’aria non possono prescindere da politiche della mobilità urbana mirate a rendere più attrattivo il mezzo pubblico rispetto a quello privato. Da questo punto di vista, occorre sottolineare che uno dei più importanti elementi di qualità del servizio per il trasporto pubblico è la cosiddetta velocità commerciale, ovvero la velocità di spostamento dei veicoli in servizio che a Salerno è particolarmente bassa ma sicuramente migliorabile attraverso una serie di interventi". Da qui, la proposta della Filt Cgil che propone l’istituzione di corsie preferenziali per i bus al fine di migliorare la velocità di percorrenza e la puntualità.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Salerno usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento