Cronaca

Intervento al rene, 51enne muore dopo dodici giorni: la denuncia dei familiari

I familiari sporgono denuncia ai carabinieri che sequestrano le cartelle clinice del paziente defunto. Il pm dispone l'autopsia. L'uomo è stato operato dai medici del "Ruggi d'Aragona" di Salerno

Il piccolo comune di Aquara piange la scomparsa di Tonino Mucciolo, 51 anni, capo operaio della Comunità montana Alburni e padre di due figlie.

La storia

L’uomo – riporta Il Mattino – è deceduto dopo un intervento chirurgico per l’asportazione di una massa grassa sul rene destro. Ad operarlo sono stati, dodici giorni fa, i medici dell’azienda ospedaliera-universitaria “Ruggi d’Aragona” di Salerno. Un’operazione definita di “routine”. Ma qualcosa va storto. E dopo aver trascorso più di dieci giorni in Rianimazione, Mucciolo muore. La famiglia ha presentato una denuncia per omicidio colposo. I carabinieri, quindi, hanno acquisito le cartelle cliniche e il pm di turno ha disposto l’autopsia nominando il perito d’ufficio che sarà affiancato dal consulente medico legale nominato dalla famiglia del malcapitato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intervento al rene, 51enne muore dopo dodici giorni: la denuncia dei familiari

SalernoToday è in caricamento