menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Area dunale di Sapri

Area dunale di Sapri

"Tutelare le biodiversità del territorio": il WWF scrive al sindaco di Sapri

Nella lettera inviata al sindaco di Sapri, il WWF ricorda che le amministrazioni locali sono tenute a proteggere e a conservare il patrimonio culturale, storico-artistico e naturale


Il delegato WWF Campania, Piernazario Antelmi, ha inviato una lettera al sindaco di Sapri, Giuseppe Del  Medico, chiedendo di tutelare una precisa area dunale presente sulla spiaggia del fiume Brizzi. Dopo i progetti in via di realizzazione, con il patrocinio del comune di Vibonati, che prevedono la chiusura di circa 400 metri di duna fiorita di giglio di mare sulla spiaggia dell’Oliveto a Villammare e anche davanti al camping Acapulco, il wwf intende procedere a tutelare con apposita recinzione l’area dunale del Brizzi.

"Sono presenti psammofili quali il giglio di mare, il cardo e il papavero delle spiagge, la calcatreppola, la salsola Kali e Lobularia maritima che ha formato una prateria bianca e profumata - scrive il WWF -  Queste specie tipiche indicano la presenza di “duna mobile embrionale”, habitat protetto da Direttiva europea e da convenzioni internazionali per la biodiversità". Nella lettera inviata, si ricorda altresì che le amministrazioni locali sono tenute a proteggere e a conservare il patrimonio culturale, storico-artistico e naturale presente nel proprio territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento