Il Covid fa slittare l’Arena Arbostella al 2021

Una kermesse nata per il classico “bagno di folla”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

La Direzione del Teatro Arbostella ha deciso di rinviare al 2021 la XI rassegna estiva Arena Arbostella. A dichiararlo  in una nota la rappresentante legale dell’Associazione Laboratorio Teatro Arbostella Immacolata Caracciuolo e il direttore organizzativo Arturo Esposito. “Una decisione sofferta ma ad oggi non ci sono le condizioni per poter operare in sicurezza. La responsabilità morale nei confronti del nostro pubblico e del nostro territorio vengono prima di qualsiasi altra cosa – dichiara il Direttivo dell’Arbostella. Come tutti i grandi eventi anche per l’Arena Arbostella è il caso di soprassedere.  

Oggi poche strutture sono in grado di fare spettacoli e divertimento rispettando il protocollo regionale anti-Covid, prosegue Arturo Esposito. E questo non per mancanza di capacità degli organizzatori ma perché in alcune location (come la nostra) gli stessi si troverebbero ad operare in spazi ristretti dove il distanziamento sociale sarebbe di difficile applicazione. Ed essendo tra l’altro l’Arena Arbostella da oltre un decennio una manifestazione dove ogni sera la prerogativa predominante è il cosiddetto “bagno di folla” (oltre 400 persone ad appuntamento) sarebbe ingiusto fare una cernita del nostro numeroso pubblico lasciando fuori tanti nostri affezionati. E soprattutto verremo meno all’ideologia creata dal fondatore Gino Esposito (scomparso lo scorso aprile) che accontentava chiunque volesse partecipare alla manifestazione mettendo a disposizione del pubblico sgabelli, divanetti e sedie dei camerini stessi. La promessa è che torneremo più belli e più forti di prima….senza dimenticare che l’attesa aumenta il desiderio. L’augurio e la speranza è per un’ Arena Arbostella 2021 che dovrà onorare alla grande la memoria di Gino Esposito con un edizione ricca di grandi sorprese e grandi artisti. Inutile sparare cartucce ora dove in pochi sentirebbero il botto. Nel frattempo, grazie alla disponibilità del Comune di Salerno, traslocheremo nella prestigiosa e attrezzata Arena Del Mare dove per tre serate (23 agosto/ 2 settembre e 15 settembre) il nostro pubblico potrà recuperare gli spettacoli sospesi a marzo per l’emergenza coronavirus e quindi in ogni modo anche in questa difficile estate 2020 riusciremo ugualmente a regalare loro dei sorrisi.” 


 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento