menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Armi, droga e munizioni: arrestato un ventunenne cavese

Finisce nei guai, così, R.M. accusato di coltivazione ai fini di spaccio, detenzione illegale di armi clandestine e detenzione abusiva di munizioni da sparo

E' stato arrestato ieri sera dal personale della Squadra Anticrimine del Commissariato metelliano, diretto dal Vice Questore Aggiunto Marzia Morricone, R. M., 21enne residente a Cava dè Tirreni: nell’ambito delle attività investigative tese al contrasto delle attività di spaccio, è stata perquisita l’abitazione del giovane, dove all’interno dell’armadio nella camera da letto, sono spuntate una carabina con matricola abrasa ed una scatola di munizioni.

In un deposito al piano terra dell’abitazione, all’interno di una cella frigorifero spenta, inoltre, è stato trovato anche un fucile doppietta con matricola abrasa e le cartucce calibro 16. Inoltre, nel podere agricolo attiguo alla casa, all’interno di una baracca in lamiera con una porta di accesso in legno ed il tetto a cielo aperto, sono state scoperte 37 piante di cannabis indica, accuratamente sistemate in contenitori di plastica. Finisce nei guai, così, R.M. accusato di coltivazione ai fini di spaccio, detenzione illegale di armi clandestine e detenzione abusiva di munizioni da sparo. La sostanza stupefacente e le armi sono state, dunque, sequestrate ed R.M. condotto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento