menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gli euro falsi

Gli euro falsi

Monete da uno e due euro contraffatte, arrestata banda di falsari

"Shanghai Money": questo il nome dell'operazione che è stata condotta tra il capoluogo siciliano, Napoli, Salerno e Cosenza

Scovato un giro di monete false da uno e due euro che sfruttava le più alte tecnologie del "made in China". I carabinieri di Palermo e della Sezione operativa del comando carabinieri Antifalsificazione Monetaria di Roma hanno arrestato all'alba dodici persone ritenute responsabili a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata alla falsificazione, introduzione nello Stato e utilizzo di monete falsificate. Durante le indagini sono state sequestrate in Campania 306 mila monete custodite in un container.

"Shanghai Money": questo il nome dell'operazione che è stata condotta tra il capoluogo siciliano, Napoli, Salerno e Cosenza. L'inchiesta, coordinata dai procuratore aggiunti Leonardo Agueci e Dino Petralia e dai sostituti Calogero Ferrara e Claudio Camilleri, è partita dopo il ritrovamento di alcune monete contraffatte di altissima qualità che arrivavano direttamente dalla Repubblica Popolare Cinese. I carabinieri, nei mesi scorsi, avevano individuato nel porto di Napoli un container dove erano state nascoste 306 mila monete da uno e due euro, per un importo complessivo di 556 mila euro.

Le accuse, dunque, sono di associazione a delinquere finalizzata alla falsificazione, introduzione nello Stato e spendita di monete falsificate. In quattro sono stati bloccati a Palermo: si tratta di due commercianti palermitani e di una coppia di ghanesi. I primi due hanno le botteghe alla Guadagna e al centro città, i due ghanesi gestiscono un market in una traversa di via Maqueda. La coppia di stranieri avrebbe avuto il compito di mantenere i contatti con i cinesi e di trasportare a Palermo le monete in arrivo a Napoli, utilizzando dei trolley durante i viaggi in nave. I due palermitani, invece, acquistavano le monete dai ghanesi e le introducevano nel mercato legale attraverso le loro attività.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento