rotate-mobile
Cronaca Angri

Minacce ed estorsione tra Angri e Nocera: arrestato a Bologna l'affiliato al clan Fontanella

E' stato arrestato a Bologna C.S. 59enne ricercato contiguo al clan ‘Fontanella’ di Sant’Antonio Abate, ma residente nel salernitano, ad Angri

E' stato arrestato a Bologna C.S. 59enne ricercato contiguo al clan ‘Fontanella’ di Sant’Antonio Abate, ma residente nel salernitano, ad Angri. L'uomo si rifugiava in un appartamento  in zona Stadio: sabato scorso lo hanno intercettato e ammanettato gli uomini della Squadra Mobile della Polizia.

Si era reso responsabile di incendi, tentativi di estorsione e minacce per eliminare i suoi diretti concorrenti dal mercato. I fatti per quali è ricercato risalgono al periodo di tempo compreso tra il 1997 – 2002 e si sono consumati tra Angri e Nocera Inferiore. C.S. gestiva, insieme ai familiari, la "Trasporti funebri Savarese" s.a.s con sede ad Angri: l'estorsione e le minacce erano finalizzate ad estromettere da alcuni comuni dell’agro nocerino sarnese un’impresa concorrente.

Destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale presso la Corte di Appello di Napoli, il 27 maggio scorso, il ricercato doveva scontare una pena di 9 anni e 9 mesi di reclusione. Nel corso dell’attività, G.F., di origini salernitane è stato denunciato per procurata inosservanza di pena: l’uomo, infatti, aveva dato ospitalità al ricercato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce ed estorsione tra Angri e Nocera: arrestato a Bologna l'affiliato al clan Fontanella

SalernoToday è in caricamento