Sparatoria a Nocera Inferiore, bloccato il responsabile: 51enne in stato di fermo

Accertamenti in corso, per far luce sulla vicenda culminata con il ferimento del figlio di un ex consigliere, P.I. le sue iniziali

E' stato acciuffato, l'autore della sparatoria in strada, consumata ieri pomeriggio, a Nocera Inferiore. F.B., 51enne del posto, è in stato di fermo: è stato bloccato dalla polizia nei pressi di un supermercato, a Cava.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'accusa

Per lui, l'accusa di tentato omicidio e detenzione di arma da fuoco in luogo pubblico. Accertamenti in corso, dunque, per far luce sulla vicenda culminata con il ferimento del figlio di un ex consigliere, P.I. le sue iniziali. La vittima, 34enne, ieri pomeriggio, è stata colpita con un proiettile lungo Traversa Paolo Borsellino, situata alle spalle del tribunale di Nocera Inferiore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Covid-19: tra ieri e oggi 24 nuovi casi nel salernitano, contagio a Campagna

  • Covid-19: 195 nuovi contagi di cui 21 casi di rientro, coppia positiva a Campagna

  • Contagi Covid in aumento, parla De Luca: "Ondata pericolosa in autunno"

  • Covid-19, cinque casi nel comune di Serre. Il sindaco: "Uscite solo se necessario"

  • Blitz antidroga a Scafati: 23 persone in carcere, 13 ai domiciliari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento