Droga a Salerno: 54enne arrestato due 2 volte in 24 ore, il blitz

L’uomo è stato trovato in possesso di 21 grammi di crack e 1 di marijuana, oltre a un proiettile calibro 7,65. E' stato messo in manette

Serrati i controlli antidroga della Compagnia Carabinieri di Salerno: è stato arrestato due volte in 24 ore, il 54enne R.V., passando dall’obbligo di permanenza in casa durante le ore notturne, al carcere.

Il blitz

Nella notte del 10 novembre una pattuglia della Sezione Radiomobile, ha notato l’ingresso furtivo di due soggetti nel palazzo dell'uomo: dei due , uno era in possesso di un grammo di crack, mentre R.V. non si trovava in casa. I militari lo hanno atteso e quindi sottoposto ad una estesa perquisizione personale e domiciliare. L’uomo è stato trovato in possesso di 21 grammi di crack e 1 di marijuana, oltre a un proiettile calibro 7,65. E' stato messo in manette per detenzione ai fini di spaccio e detenzione abusiva di munizioni, con associazione ai domiciliari.

Il secondo arresto

Nemmeno 24 ore dopo, R.V. è stato nuovamente arrestato: i carabinieri hanno bloccato un acquirente che aveva appena ricevuto una dose di crack, subito sequestrata. All’esito di nuova perquisizione, sono stati inoltre sottoposti a sequestro 120 euro, probabile guadagno dell’attività di spaccio. Per R.V. si sono quindi aperte le porte della Casa Circondariale di Salerno, mentre i due acquirenti sono stati segnalati alla Prefettura, quali assuntori di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Riapertura scuole in Campania, tamponi su docenti e alunni: De Luca firma l'ordinanza

Torna su
SalernoToday è in caricamento